Gotico in Italia

Facebooktwittergoogle_pluspinterest

Ammirando costruzioni imponenti e massicce come il duomo di Firenze o la chiesa di San Francesco a Bologna, qualcuno potrebbe domandarsi se il gotico italiano sia “veramente” gotico. E qualche storico dell’arte se l’è davvero chiesto.
La presenza di archi a sesto acuto e volte a costoloni, da sempre considerati cifra dello stile gotico, potrebbe fuorviare perché queste tipologie costruttive erano conosciute in Italia ben prima che il nuovo stile facesse la sua comparsa. I Normanni in Sicilia avevano ripreso l’arco a sesto acuto alla fine del XI secolo dall’architettura islamica, e quasi contemporaneamente si era sviluppata in Lombardia la volta a costoloni.

gotico in Italia

Ma gli storici dell’arte sono d’accordo su un fatto: l’architettura gotica italiana non si può misurare dal grado di dipendenza dalla Francia. I modelli nordeuropei vengono tenuti in considerazione, ma impiegando consapevolmente il loro flessibile sistema e adattandolo alle tradizioni e alle concezioni dello spazio della penisola italica. Le chiese degli ordini mendicanti sono pesanti, solide, in netto contrasto con le cattedrali francesi. La sublime impressione complessiva è prodotta qui non da navate che s’innalzano né da cori inondati di luce, ma dall’ampiezza poderosa e dalla chiarezza della struttura. Ciò nonostante, specialmente nella pianta, è evidente la fedeltà ai modelli francesi, soprattutto a quelli cistercensi.

In Italia le cattedrali erano vincolate dall’architettura propria dell’ordine religioso, e cercavano di affermare il loro ruolo nell’immagine della città per mezzo della monumentalità. Quest’immagine, tuttavia, era determinata soprattutto dai palazzi comunali simili a fortezze, le cui sagome merlate si elevavano come simboli del potere urbano. Così, i committenti clericali e comunali gareggiavano nella costruzione di edifici sempre più costosi.

Si attribuiva un valore considerevole all’individualità e originalità di un edificio, e anche questo spiega il non conformismo dell’architettura gotica italiana.

Gotico in Italia ultima modifica: 2017-01-09T11:33:11+00:00 da Stefano Torselli
Facebooktwittergoogle_pluspinterest

commenta