Santa Maria della Spina a Pisa, gioiello del gotico italiano

La chiesa di Santa Maria della Spina, a Pisa, è un gioiello del gotico italiano. Il nome le fu dato nel 1333, quando una spina della corona di Cristo fu portata da un mercante pisano di ritorno dalla Terrasanta e posta all’interno della chiesa.

Il nome originario era Santa Maria di Pontenuovo, perché sorgeva vicino a un ponte che fu distrutto nel XV secolo e non venne più ricostruito. La chiesa fu edificata nel 1230 sulla riva destra dell’Arno, ma nel XIX secolo fu smantellata e trasferita sulla riva sinistra per preservarla dalle frequenti alluvioni. Contemporaneamente fu deciso di sostituire le statue originali con delle copie.

Chiesa di Santa Maria della Spina, gotico italiano

La facciata di Santa Maria della Spina

La facciata è divisa in due parti perfettamente simmetriche, con due portali sormontati da due archi e due frontoni. Nel mezzo c’è un tabernacolo con la copia della “Madonna con Bambino” di Giovanni Pisano. L’opera originale si trova nel Museo di San Matteo. Il tetto è arricchito da spirali, guglie e pinnacoli in accordo con il gusto gotico. Numerose statue decorano le alte guglie piramidali che dominano la parte superiore, arricchita da due rosoni e da intarsi marmorei.

Numerosi artisti si sono succeduti nell’abbellimento della facciata. Tra questi vanno citati Nino, Andrea e Giovanni Pisano, Lapo di Francesco e Giovanni di Balduccio.

Statue di Santa Maria della Spina a Pisa

La struttura di Santa Maria della Spina

L’interno è molto semplice e disadorno, in contrasto con l’estrema ricchezza della facciata. La maggior parte degli arredi è stata perduta nel corso dei secoli e gli oggetti superstiti sono stati trasferiti nel Museo di San Matteo e nella chiesa di Santa Chiara.

L’edificio ha una pianta rettangolare e custodisce la “Madonna della Rosa” di Andrea e Nino Pisano. Quest’opera realizzata tra il 1345 e il 1348 conserva in parte i suoi colori originali, ed è uno dei massimi esempi di scultura gotica.

La reliquia della Spina è conservata in un tabernacolo a muro sul lato sinistro.

Interno di Santa Maria della Spina a Pisa

Facciata di Santa Maria della spina a Pisa

 

Santa Maria della Spina a Pisa, gioiello del gotico italiano ultima modifica: 2017-01-12T15:29:19+00:00 da Stefano Torselli

commenta