Incipit – Il gatto Nero di E.A. Poe

Facebooktwittergoogle_pluspinterest

Il gatto Nero di E.A. Poe, è uno dei romanzi gotici più famosi leggiamo insieme l’incipit:

Per il più folle e insieme più semplice racconto che mi accingo a scrivere, non mi aspetto né sollecito credito alcuno. Sarei matto ad aspettarmelo in un caso in cui i miei stessi sensi respingono quanto hanno direttamente sperimentato. Matto non sono e certamente non sto sognando. ma domani morirò e oggi voglio liberarmi l’anima.

Il gatto nero di E.A. Poe, incipit del romanzoIl mio scopo immediato è quello di esporre al mondo pianamente e succintamente una serie di semplici eventi domestici, senza commentarli. Le loro conseguenze mi hanno terrorizzato, torturato, distrutto, ma non tenterò di spiegarli. Per me hanno significato nient’altro che orrore, ma per molti sembreranno meno terribili che barocchi.

Si potrà, forse, trovare qualche intelletto che ridurrà il mio fantasma ad un luogo comune — qualche intelletto più calmo, più logico e molto meno eccitabile del mio che possa cogliere nelle circostanze che io evoco con timore, nient’altro che una normale successione di cause ed effetti naturalissimi.

Fin dall’infanzia ero noto per la docilità e l’umanità del mio carattere. Ero così tenero di cuore da diventare quasi lo zimbello dei compagni, Ero particolarmente affezionato agli animali e i miei genitori mi concedevano di tenere una grande quantità di animaletti domestici. Con essi passavo gran parte del mio tempo e niente mi rendeva più felice del nutrire e carezzare le bestiole.
Questa mia tendenza crebbe con gli anni ed anche quando divenni adulto trassi da essi il massimo diletto.

Tutti coloro che hanno provato affetto per un cane fedele e intelligente comprenderanno facilmente la natura e l’intensità del piacere che se ne può trarre. C’è qualcosa, nell’amore disinteressato e capace di sacrifici di una bestiola, che va direttamente al cuore di chi ha avuto frequenti occasioni di mettere alla prova la gretta amicizia e l’evanescente fedeltà del semplice Uomo.

Mi sposai presto e fui felice di trovare in mia moglie una disposizione analoga alla mia.

Incipit – Il gatto Nero di E.A. Poe ultima modifica: 2017-01-11T17:24:31+00:00 da Stefano Torselli
Facebooktwittergoogle_pluspinterest

commenta