Castel del Monte

Facebooktwittergoogle_pluspinterest

Federico secondo di SveviaCastel del Monte fu costruito nel XIII secolo ad Andria per volere di Federico II di Svevia, Castel del Monte è una costruzione inquietante e misteriosa, inserita tra l’elenco dei  patrimoni dell’umanità dell’Unesco.

Non è certa la data di nascita del castello e neanche il nome dell’architetto che lo ideò: secondo alcuni l’opera sarebbe da attribuirsi a Riccardo da Lentini, secondo altri il progetto sarebbe stato realizzato dallo stesso Federico II.

La funzione del castello è tuttora oggetto di discussione; sappiamo che nel 1246 vi si svolsero i festeggiamenti per il matrimonio della figlia naturale di Federico II e che quando l’imperatore morì esso non era ancora terminato.

Nel Seicento il castello fu spogliato degli arredi e delle decorazioni in marmo e divenne addirittura ricovero di mendicanti, pastori e briganti.

Solo nel 1928 esso subì il primo vero restaurato e oggi può essere visitato ed ammirato.

L’edificio è noto soprattutto per la sua pianta ottagonale, ad ogni angolo della quale c’è una torretta sempre di otto lati, e per il mistero che aleggia intorno alla sua costruzione e alla sua funzione.

Come già è stato detto, l’esatta destinazione del castello, impropriamente definito tale, è ad oggi sconosciuta. La sua architettura è priva di elementi che ricordino una fortezza come per esempio i fossati. Inoltre non fu costruito in una zona strategica; le scale a chiocciola delle torri, disposte in senso antiorario e le feritoie troppo strette, sembrerebbero avvallare la tesi che non si tratti di una fortezza militare.

Qualcuno ha avanzato l’ipotesi che in origine la sua funzione fosse quella di una residenza di caccia ma l’assenza di stalle e soprattutto la decorazione degli interni e i simbolismi hanno fatto scartare anche questa idea.

Castel del Monte

I simbolismi di Castel del Monte

Castel del Monte è un vero e proprio mistero e molti studiosi sostengono che il suo ruolo fosse quello di un tempio del sapere in cui praticare indisturbati lo studio delle scienze, della matematica, della geometria e dell’astronomia e forse, soprattutto, dell’alchimia.

E’ noto come la corte di Federico II fosse composta da il più bel fiore della cultura dell’epoca, e l’architettura stessa della costruzione e i suoi simbolismi suggerirebbero la soluzione di questo giallo architettonico: l’ottagono è una forma geometrica dai forti significati: il numero 8 infatti rappresenta da sempre l’infinito e la rinascita.

La disposizione delle scale è stata studiata in modo tale che nessuno uscendo possa dare le spalle al castello che visto da lontano assomiglia ad una corona e la corona con la quale fu incoronato Federico era molto simile e soprattutto ottagonale.

La posizione di Castel del Monte è stata scelta e studiata affinché durante gli equinozi e i solstizi le ombre dell’edificio abbiano una determinata direzione, inoltre, due volte all’anno, e precisamente nei giorni 8 dei mesi di aprile e ottobre, un raggio
di sole, entrando da una finestra posta a sudest, illumina una zona in cui un tempo era scolpito un bassorilievo.

Il numero otto è ricorrente in maniera ossessionante: otto sono le stanze interne, otto quadrifogli si trovano sul portale d’ingresso, otto foglie sui capitelli e sulle colonne, otto foglie sulle chiavi di volta di ogni sala, otto i lati della vasca del cortile interno che rappresenterebbe il Graal: secondo la leggenda il sacro calice sarebbe stato custodito in questo castello per un certo periodo; l’epoca in cui fu costruito castel del Monte è la stessa in cui i Templari militavano in Puglia ed è assai probabile che i noti cavalieri abbiano avuto una parte rilevante nella realizzazione dell’edificio.

Sulle due colonne del portale d’ingresso ci sono le statue di due leone rivolti verso i punti in cui sorge il sole durante i due solstizi; infine, tra le innumerevoli particolarità, è possibile vedere idealmente una grande “F” (iniziale di Federico) dal portale d’ingresso. Una sorta di firma virtuale del grande imperatore che ci ha lasciato questa meraviglia architettonica e i suoi misteri.

Interno Castel del Monte

Per maggiori informazioni consulta il sito Ufficiale di Castel del Monte

Castel del Monte ultima modifica: 2017-01-11T19:25:03+00:00 da Stefano Torselli
Facebooktwittergoogle_pluspinterest

commenta