Città di Bruges

Bruges è una città del Belgio, capoluogo e maggiore città delle Fiandre occidentali. Nel 2000 il centro storico medievale è stato proclamato patrimonio dell’umanità dall’Unesco e nel 2002 è stata Capitale Europea della Cultura. Questa città, nel suo momento più fiorente intorno al XIII secolo, è stata un nodo centrale per il commercio e la cultura d’Europa stringendo, nel corso della sua storia,  legami con la maggior parte del mondo allora conosciuto.

Oggi Bruges è conosciuta come una delle maggiori città visitate in Europa grazie alla sua architettura urbana medievale praticamente intatta, caratterizzata dai romantici canali (Reien o Grachten) che la attraversano e dagli edifici gotici perfettamente conservati. Strade acciottolate percorse da carrozze, edifici e torri campanili a punta, case decorate  affacciate sull’acqua increspata dall’attraversamento di piccole imbarcazioni e cigni, arricchiscono l’aria di questa città di un profumo fiabesco e surreale trasportando le persone indietro nel tempo.

Bruge in Belgio ricca di architettura gotica

Bruges è inoltre famosa per la produzione di ottimo cioccolato e per il tradizionale artigianato di merletti e pizzi che si può osservare messo in pratica dalle donne del luogo sull’uscio delle loro case.

Ed è tra i canali e strade acciottolate che ci si immerge nei luoghi di maggior interesse di Bruges : il suo centro storico, l’antico Markt, una grande piazza destinata al mercato dalla quale si può ammirare il Belfort, la Torre municipale, caratterizzata da un carilion di 47 campane che ancora oggi suonano ogni quindici minuti e da un suggestivo panorama raggiungibile solo dopo una salita di ben 366 scalini; la Chiese della Nostra Signora, che si erge imponente con il suo stile gotico brabantino e il campanile di 122 metri, la più alta del Belgio dopo quella della cattedrale di Nostra Signora ad Anversa e dove al suo interno si può ammirare la “Madonna con bambino” scultura di Michelangelo del 1501-1504.

bruges città meioevale

Un altro nucleo importante di Bruges è il Burg, una piazza con l’antico compito di fortezza, dove si possono visitare la basilica del Sacro Sangue, una basilica minore ricostruita in stile gotico che ospita una fiala contenente alcune gocce del sangue di Gesù Cristo portata fin qui da un templare, e il Municipio, il più antico palazzo pubblico del Belgio eretto tra il 1376 e il 1420, che si può definire uno dei primi esempi di Gotico Flamboyant per la particolare attenzione attribuita agli elementi decorativi e alla forma delle finestre , diventando un prototipo per la costruzione di edifici simili.

Altro importante edificio gotico è la cattedrale di San Salvatore, la più antica chiesa gotica in mattoni di Bruges contente sei arazzi di rilevante valore.

Tra i musei i più rilevanti  sono il Groeningemuseum, che ospita importanti collezioni artistiche dal XIV al XX, da Jan Van Eyck a Marcel Broodthaers, e il Gruuthudsemuseum, specializzato nell’arte applicata o decorativa con reperti dal XIII al XIX secolo.

Nel 1998 venne iscritto nella lista dei Patrimoni mondiali dll’Unesco il Beghinaggio di Bruges, un complesso di edifici fondato nel 1245 da Margherita di Costantinopoli, il quale fino al 1928 ha ospitato le beghine.

cattedrale Notre Dame a Bruges, in Belgio

cattedrale Notre Dame a Bruges, in Belgio

Città di Bruges ultima modifica: 2017-01-11T18:18:14+00:00 da Stefano Torselli

commenta