Come si presenta il vampiro: aspetto e caratteristiche

Facebooktwittergoogle_pluspinterest

L'aspetto del vampiroFilm e fumetti ci hanno abituato ad immaginare  il vampiro in mantello, dente affilato e viso pallido, ma nelle antiche credenze popolari è completamente diverso!

A seconda delle regioni europee, Grecia, paesi slavi, Romania, ed Europa del nord il vampiro si riconosce da tratti diversi ma tutto sommato comuni mentre sicuramente quando lo si cercava nella tomba nessuno si aspettava di vederlo supino, pallido e magro, per di più quando si apriva la tomba non si aveva molta paura lui.

Il vampiro è florido

Quando si temeva nei villaggio la popolazione fosse vittima di un vampiro che portava a morte le persone si cercava nei cimiteri e nelle tombe ( a volte i morti non venivano seppelliti nei cimiteri). Il vampiro era riconosciuto se aveva caratteristiche ben precise, non era mai pallido e smunto ma al contrario era rubicondo oppure scuro o addirittura marrone ed era gonfio di sangue  che emetteva dalla bocca. Il vampiro in genere non aveva il rigor mortis, e non era supino ma prono perchè quando si seppelliva un morto e si aveva paura potesse ritornare lo si metteva a faccia in giù mentre sovente ha un occhio od entrambi aperti.

La pelle è tirata oppure rotta e marcisciente mentre si intravvede una nuova pelle rosastra sotto la prima. Il Nachzehrer del nord è simile ai vampiri slavi ma poichè si morsica mani e piedi ha le estremità del corpo a brandelli e la bara piana di sangue.
Capelli ed unghie dei vampiri continuano a crescere e spesso nella tomba non li si trova stesi ma seduti o in posizione diversa di quando furono sepolti.

La tradizione descrive il fegato del vampiro bianco mentre le labbra sono rosse e gonfie mentre i denti sono spesso taciuti e non determinanti per riconoscere il vampiro.

I nostri antenati conoscevano davvero poco della biologia  umana e le spiegazioni per descrivere i fatti inaspettati e straordinari non erano certo scientifici, tendevano a considerare la morte e le cose permeate da mistero che seguiva però una logica di comportamenti. Il vampiro prende il sangue per cui è naturale sia gonfio e scuro di sangue.

estetica del vampiro

 

Come si presenta il vampiro: aspetto e caratteristiche ultima modifica: 2017-01-11T19:21:30+00:00 da Stefano Torselli
Facebooktwittergoogle_pluspinterest

commenta