I vampiri moderni e la “cultura” del vampirismo

Facebooktwittergoogle_pluspinterest

gli appassionati dei vampiriQuello del vampiri moderni, nella maggior parte dei casi, è un innocuo stile di vita: le persone che bevono sangue occasionalmente, senza essere vittime di una vera e propria mania compulsiva, seguono una tendenza che in certi ambienti è di moda.

Il semplice fan dei vampiri, invece, non beve sangue ma dà sicuramente un importante contributo alla cultura del vampiro contemporanea creando associazioni e club di appassionati.

Club e associazioni sui vampiri

La Bram Stoker Society, fondata a Dublino nel 1980, si occupa di tenere vivi gli studi su Stoker attraverso diverse pubblicazioni.

La Transilvanian Society of Dracula, fondata nel 1991, ha sede a Bucarest ed è composta principalmente da professori universitari. La società è stata fondata da un operatore turistico romeno che è riuscito a convincere i suoi compaesani della bontà del romanzo di Stoker (vituperato in Romania perché ritenuto lesivo dell’immagine di Vlad Dracula, considerato un eroe nazionale). Nicolae Paduraru, questo il nome dell’operatore turistico, sosteneva intelligentemente che i romeni avrebbero fatto bene ad accogliere i turisti americani e di altre nazioni alla ricerca dei luoghi di Dracula, perché ciò avrebbe portato vantaggi alla disastrata economia romena. La Transilvanian Society of Dracula ha avuto molto successo nel mondo universitario americano, attirando vampiri moderni, appassionati e simpatizzanti.

La cultura del vampirismo negli Stati Uniti

Il Count Dracula Fan Club, creato nel 1965 a New York da Jeanne Keyes Youngson, è il più grande del mondo e conta 5000 iscritti. Dispone di una biblioteca di 25000 volumi, la più grande del mondo su Dracula e i vampiri.
Ha inoltre un museo che espone molte curiosità sui film di Dracula, sull’uso del vampiro nella pubblicità e sugli attori che hanno interpretato il vampiro come Bela Lugosi e Christopher Lee. Il Club pubblica studi e monografie di carattere scientifico e ristampe di rare opere letterarie sull’argomento.

Tra gli scrittori viventi Anne Rice detiene il primato del Fan Club più grande e organizzato: Anne Rice’s Vampire Lestat Fan Club, fondato nel 1988 a New Orleans.

The Vampire Information Exchange di New York pubblica un bollettino che è una miniera d’informazioni per tutto ciò che riguarda i vampiri. S’interessa del mito del vampiro e delle sue manifestazioni contemporanee, per cui è un punto d’incontro tra gli appassionati di vampiri letterari e i vampiri moderni o “culturali” (i bevitori di sangue, per intenderci).

Indirizzi Fan Club e Associazioni sui vampiri

The Bram Stoker Society
227 Rochester Avenue – Dun Laoghaire County – Dublin – Ireland

The Count Dracula Fanclub
29 Washington Square – West Penthouse North New York, NY – 10011 USA

Vampire Information Exchange
Box
328 Brooklyn, NY – 11229-0328 USA

Anne Rice’s Vampire Lestat Fan Club
P.O. Box 58277 – New Orleans – LA 70158 – 8277 USA

I vampiri moderni e la “cultura” del vampirismo ultima modifica: 2017-01-11T22:07:38+00:00 da Stefano Torselli
Facebooktwittergoogle_pluspinterest

commenta